banner-p.xtra-maggio19.jpg
banner_pasticceriaextra.jpg
Venerdì, 05 Luglio 2019 14:13

San Gennà... chi vincerà?

La migliore torta e monoporzione ispirate a San Gennaro verranno premiate l'8 luglio, al Roof Garden Terrazza Angiò del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo

Con più di 25 milioni di devoti, un culto che lega Napoli a New York e persino nuove forme di venerazione "virtuale" per mezzo di App, San Gennaro ispira anche i nostri pasticcieri. A lui è, infatti, dedicato il concorso "San Gennà, Un Dolce per San Gennaro", nato nel 2016 e, da quest'anno, appuntamento fisso del luglio partenopeo.

Il dolce in concorso, torta e monoporzione come da regolamento, dovrà attingere i propri ingredienti tra le eccellenze IGP e DOP italiane, utilizzare la farina Mulino Caputo e uno dei prodotti Agrimontana, sponsor dell'iniziativa. Non dovrà mancare un ingrediente rosso, che faccia riferimento al prodigio del sangue del Santo partenopeo. Verranno presi in esame fragranza e consistenza, uniformità di distribuzione della farcitura, profumo e retrogusto, oltre all'estetica del dolce.

Sette proposte concorreranno alla finale, in programma il prossimo 8 luglio, presso il Roof Garden Terrazza Angiò del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo. Qui, Luigi Biasetto, Gino Fabbri, Sal De Riso e Salvatore Gabbiano, insieme con Antimo Caputo, Massimo Manelli e il giornalista Gianni Simioli, esamineranno i dolci di:

Raffaele Barresi, della pasticceria napoletana di Salvatore Capparelli
Antonio Costagliola, a soli 24 anni chef de partie di pasticceria presso il *****Le Monzù di Punta Tragara
Mario di Costanzo, al fianco del fratello Danilo e del padre Umberto presso la “Di Costanzo Patisserie” di Piazza Cavour a Napoli
Giuseppe Esposito, attivo nei laboratori dell’attività di famiglia, il Roxy Bar di Sant’Agata sui Due Golfi
Ciro Scognamiglio, cuore pulsante della Pasticceria Poppella, nel rione Sanità
Micheal Roper, fino al 2018 capo pasticcere del Le Lanaud a Boisseuil in Francia e in procinto di inaugurare un nuovo ristorante con la moglie, chef e scrittrice
Angelo Mattia Tramontano, attualmente Pastry Chef del rinnovato Gran Caffé Napoli 1850 di Castellammare di Stabia

Al primo classificato di ciascuna delle due categorie, torta e monoporzione, andrà un premio di 500 euro, una fornitura di farine Mulino Caputo e l’occasione di legare il proprio nome al tributo dolciario al Santo, in vista dei festeggiamenti del 19 settembre.

Un Dolce per San Gennaro ha il patrocinio morale dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani ed è sponsorizzato da Agrimontana, Snaidero Rino Spa, con Arredamenti Lo Stile di Pasquale e Stefano Salierno.






Letto 223 volte Ultima modifica il Venerdì, 05 Luglio 2019 15:17

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

SCARICA LA NOSTRA APP

pi_app.jpg
ce_app.jpg

Visita il nostro E-Shop

Visita il nostro E-Shop
Copyright © - 1998-2019 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010