meet_massari_roma_agg_280818_1100x150.gif
banner_pasticceriaextra.jpg
Lunedì, 05 Novembre 2018 14:52

Il nuovo World Chocolate Master è Elias Läderach

Elias Laderach, Svizzera. Elias Laderach, Svizzera.


Elias Läderach vince i World Chocolate Masters 2018.
Sul podio anche Yoann Laval e Florent Cheveau, dopo la tre giorni di altissimo livello di Parigi, grazie a Cacao Barry

 


Dopo aver assistito a 3 round di estrema creatività, la giuria dei World Chocolate Masters ha decretato il nuovo Campione del Mondo del Cioccolato 2018: il ventinovenne svizzero Elias Läderach, pastry chef alla Confiseur Läderach. È stato lui a primeggiare sui colleghi giunti a Parigi da tutto il mondo per la finalissima di gara, a fine ottobre, nell’ambito del Salon du Chocolat, con la super organizzazione di Cacao Barry.
Elogiato per una tecnica rapida, per l’attitudine alla perfezione e per un’esecuzione impeccabile, Läderach ha avuto una performance, a detta della giuria, perfetta nel complesso. “In questa competizione devi spingerti al limite”, ha dichiarato. E così ha fatto, sorprendendo tutti per l’estrema precisione e la dedizione, oltre che per l’elevato tecnicismo con cui ha affrontato le varie prove di gara.
“La sua attenzione per i dettagli è una seconda natura”, così si è espressa la giuria, composta dai presidenti Frank Haasnoot, Cedric Grolet (degustazione) e Naomi Mizuno (artistico), oltre ad una compagine di noti professionisti, tra cui anche la pastry chef italiana Loretta Fanella.
Sul podio dei WCM 2018, con Läderach (552 punti) sono saliti Yoann Laval (529 punti), ventiseienne chef chocolatier francese attivo alla Delices Des Sens, e Florent Cheveau (517 punti), trentaseienne nato in Francia ma attivo negli Stati Uniti, essendo executive pastry chef al MGM Grand Hotel & Casino.
“Usare la simbiosi della natura in un modo sostenibile è la chiave per mettere al sicuro le nostre risorse del futuro”, ha dichiarato Laval. “È  in corso una rivoluzione nel mondo del cioccolato e della pasticceria - ha aggiunto Cheveau -. Futropolis aiuta gli chef a comprendere meglio cosa verrà e come andare incontro al futuro”.
Läderach ha convinto stampa culinaria e professionisti per l’eccezionale creatività, per le abilità artistiche e le innovative combinazioni di gusto, specie nelle categorie Pralina e Pièce, interpretando a pieno il non semplice tema Futropolis.
La sua Pralina Urban Leaf  mette in discussione il tradizionale concetto di cioccolatino ed offre un’esperienza fresca e sensazionale, grazie alla polpa di mandarino e citronella, e una ganache Cacao Barry Or Noir Urban Leaf 69,8% e Cacao Barry Alunga 41%. La base croccante è stata preparata con Praliné 55% Noisettes Piémont, Alunga e polvere di semi di guaranà.
“Urban Leaf è caratterizzata da un’eccezionale combinazione di note fruttate e aromatiche. Il suo interno ti porta in un viaggio immaginario verso il Sud America con lievi note acide di una miscela di caramello tropicale fino ad sfumatura legnosa e speziata di cacao”, spiega Läderach.
A proposito della piccola scultura in cioccolato City of Tomorrow, realizzata con almeno 6 tecniche diverse, egli stesso spiega: “Quello che vedete è un dipinto in 3D che raffigura una sofisticata interazione tra il movimento delle foglie della natura e il silenzio dell’essere interiore della donna. Riflette a pieno la mia passione e il mio amore per il cioccolato”.
Innovativo e ben oltre la tradizionale interpretazione degli snack-on-the-go, la versione svizzera spiccava per la confezione in gusci di cacao biodegradabile con all’interno un dolce a base di spuma al cioccolato e yuzu abbinata ad un sablé superfood preparato con erba di grano, un croccante alla mandorla leggermente speziato e tuille di cereali. Il tutto abbinato ad una bevanda fresca con polpa di guava, mango, curcuma e yuzu.
A Läderach è andato anche il Premio della Stampa, quest’ultima rappresentata da 40 giornalisti nel campo della pasticceria, cioccolateria e gastronomia, “per lo splendore delle forme, e per il gusto molto fresco ed originale”, ha motivato il nostro direttore Livia Chiriotti al momento della consegna del premio.

Terzo sul podio, Florent Cheveau si è aggiudicato anche il premio Best Fresh Patisserie of Futropolis, mettendo in evidenza il suo concetto di pasticceria sofisticata e  nutrita di determinazione. Il suo Instant CH3 rappresenta la sua visione della pasticceria del futuro: moderna, fresca con la molecola CH3 al centro della scena. La mono al cioccolato combina la nocciola ad ingredienti freschi come mango, lime, peperoncino e frutto della passione, per un risultato fresco e croccante.

Il Miglior dolce da viaggio al cioccolato è stato quello del britannico Barry Johnson: Hexagonal, un moderno rimando gluten free all'origanle Battenberg Cake del XVI secolo. Forma, gusti e consistenze riflettono a pieno il tema Futropolis. Ha due pan di Spagna senza glutine, al Zephyr Caramel, arancia e coriandolo, e al cioccolato fondente Tanzanie,  e forti rimandi di gusto grazie al marzapane, alla ganache fondente, arancia e coriandolo, alla quinoa caramellata, al gianduia e al Cacao Barry Extra-Bitter Guayaquil 64%. Il tutto presentato in un packaging a base di tazze di caffè riciclate.

Tor Stubbe, della Danimarca, ha vinto il Premio Or Noir tavoletta del futuro, con Asiri al 69,1% di cacao. Si tratta di una barretta a forma di fiore delicatamente fruttata all’inizio della degustazione e  con un'intensa finitura al cacao. “Asiri è un sorriso che viene dal cuore. Questa creazione è incentrata su ciò che puoi coltivare e raccogliere nel tuo giardino”, spiega Stubbe. All’interno c’è una gelée di sambuco, una ganache alla fragola e un biscotto danese alla base.

Infine, vi segnaliamo anche il giovane Yassine Lamjarred, dal Marocco, che si è aggiudicato il Premio Chocolate Lovers from around the world, visto che la sua pièce è stata la più votata sui social.


M.C.

www.worldchocolatemasters.com

La gallery foto

D2-Noir-G1-Tor_Stubbe_Denmark_4268.jpgD3-CityOfTomorrow-Elias_Laderach_Switzerland_5473.jpgD2-SnackToGo-G1-Elias_Laderach_Switzerland_4374.jpgD2-Bonbon-G1-Elias_Laderach_Switzerland_4606.jpgD3-FreshPatisserie_5245.jpgD1-TravelCake-G1-Barry_Johnson-UK_1131.jpgD1-TravelCake-G1-Barry_Johnson-UK_1144.jpg

 

Letto 261 volte Ultima modifica il Lunedì, 05 Novembre 2018 15:14

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cerca nel sito

SCARICA LA NOSTRA APP

pi_app.jpg
ce_app.jpg

Visita il nostro E-Shop

Visita il nostro E-Shop
Copyright © - 1998-2018 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010