banner_webinar_marzo_tavola-disegno-1_tavola-disegno-1_tavola-disegno-1.jpg

ABBONATI ALLA RIVISTA

ABBONATI ALLA RIVISTA

ABBONATI ALLA RIVISTA

ABBONATI ALLA RIVISTA

Toni in bianco e nero tendenti all’inquietante, luci e ombre ben studiate, ma anche toni pastello e acconciature anni ’60. Una dolce sensualità molto particolare, dolce perché la giovane fotografa ed ex miss di Los Angeles Christine McConnel ama stupire nei suoi scatti fotografici su Instagram non solo con la bellezza ma anche con le sue creature dolcemente mostruose. Le torte che prepara Christine sono assolutamente commestibili e gustose ma diventano inevitabilmente “Cibo per Occhi”, perché appassionano chi le guarda; strana pasticceria preparata da una bellezza americana in perfetto stile “Housewife”, con tanto di mise bon tone e grembiule, che si ispira ai propri film horror preferiti come Alien o all'universo "dark" di Tim Burton e Alfred Hitchcock.

http://instagram.com/christinehmcconnell

 

Immaginate 300 metri elegantemente apparecchiati per un’occasione speciale. L’appuntamento è per il prossimo 9 settembre per una cena nel centro di Parma per festeggiare i 50 anni dell'Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo. Ha dell’evento straordinario, una lunga tavolata che si snoderà nel centro cittadino per festeggiare i 50 anni di quella che è stata la prima associazione di ristoratori a nascere in Italia, nel 1964.
100 ristoranti del Buon Ricordo collaboreranno alla realizzazione del menu, per proporre la più rappresentativa tipicità della nostra cucina. E a fare da aperitivo ci penseranno tutte le regioni dello stivale con i propri prodotti tipici a rappresentarle. Mentre i decoratori artigiani della Ceramica Solimene di Vietri sul Mare realizzeranno per l’occasione in edizione speciale datata e numerata il piatto del 50°, dipinto a mano e in regalo ai commensali.
Festeggiamo il nostro compleanno facendo quello che sappiamo fare e ricordando anche, praticamente, che la qualità dei prodotti e dei modi di cucinarli e porgerli è uno degli asset, non sempre adeguatamente gestiti e promossi, del nostro Paese” dice il presidente dell’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo Ovidio Mugnai.
Sono aperte le iscrizioni, per informazioni www.buonricordo.com

È la piccola città d’arte che nei secoli è diventata importante crocevia culturale, Fabriano. Cantieri architettonici e pittorici di straordinaria importanza cambiarono il suo volto dando origine ad un deposito inestimabile di capolavori artistici medievali in parte ancora poco noti, che ne accrescono il fascino riservato. Edifici civili, chiese, cantieri pittorici nei quali si forma la cosiddetta "scuola fabrianese", che raggiunge il suo apice con Allegretto Nuzi e Gentile da Fabriano, fanno di Fabriano nel Trecento un polo artistico di primaria importanza.
Dal 26 luglio al 30 novembre la
Pinacoteca Civica ospita la mostra “Da Giotto a Gentile, pittura e scultura a Fabriano fra Due e Trecento”, a cura di Vittorio Sgarbi. Più di 100 opere, dipinti, pale d’altare, tavole, affreschi e sculture, ma anche un viaggio nell’antica cultura del gusto legata a questo territorio.
Come in un viaggio nel tempo, ci si ritrova tra il terzo e il primo secolo avanti Cristo, alla scoperta dei dolci della tradizione, con origine antichissima, citati con nomi diversi nelle Tavole di bronzo dette eugubine.
L’Arklata era una focaccia dolce, rotonda da cui derivano le nostre ciambelle di Pasqua e quelle con gli anici di Sant’Antonio abate. Dalla Pektenata, focaccia a forma di pettine, con i denti fatti con striscioline di pasta indurita, derivano le nostre crostate, termine medioevale già citato da Dante. Oggi si trovano ovunque, dai bar ai ristoranti, consumate intinte nel vino bianco dolce se coperte di confetture chiare, nel vino rosso dolce se coperte di confetture di frutta rossa o scura.
Gli strufoli derivano dai mucchietti di palline dolci fritte detti Strukla. Dal Tensedio (dolce a corda arrotolato) invece derivano i nostri dolci a forma di treccia o spirale, come la Crescia sfojata (sfoglia arrotolata ripiena di mele, gherigli di noce, fichi secchi, uva passa, mandorle, miele), i Maritozzi con il mosto, che profumano le vie di Fabriano nel periodo autunnale, nonché gli altri dolci tradizionali a forma di treccia, di serpente ecc.

www.mostrafabriano.it

kg 1,000 Farina W 350-400
kg 0,020 Sale
kg 0,040 Lievito di birra
kg 0,450 Acqua
kg 0,100 Olio extra vergine
kg 0,250 Patate lessate
q.b. Trito finissimo di salvia e rosmarino
q.b. Emulsione di olio, acqua e sale

Impastare nella tuffante gli ingredienti, meno il trito, per 15 minuti; la temperatura dell’impasto deve essere di 24°-25°C.
Pesare 1,600 kg di impasto, fare un pastone unto di olio, poi passare in cella di lievitazione a 28°-30°C con umidità 20-30% per 60 minuti. Stendere l’impasto in una teglia da 60x40 cm spolverata con farina per polenta, ungere abbondantemente con l’emulsione d’olio, bucare bene la pasta e cospargere il trito, porre in cella di lievitazione a 28°-30°C con umidità 20-30% per 60 minuti poi 10 a temperatura ambiente. Infornare a 250°-260°C per 25-30 minuti. Per farcire la focaccia, quando è tiepida, dividere in due per altezza, farcire con fette di fontina e prosciutto cotto, richiudere e infornare per 4-5 minuti.
N.B. La farcitura si può fare con mozzarella e speck, taleggio e prosciutto crudo, verdure grigliate e formaggi a piacere...

tratta dal Manuale della Panificazione Italiana
T. Busnelli
Chiriotti Editori
2014 (351 pp.)
http://shop.chiriottieditori.it/index.php?route=product/product&product_id=253

80.000 persone hanno partecipato alla scorsa edizione, tutto è già pronto per le date 2014: l’appuntamento è dal 26 al 28 settembre a Catania con Cake Sugar Chocolate International. Ospiti internazionali e tante novità.
La Double Competition vedrà protagonisti una coppia creativa già consolidata o emergente, impegnata nella realizzazione di un lavoro artistico espresso in due tecniche dominanti sul tema “La barriera corallina”. Mentre la Live Competition regalerà suspense agli spettatori dal vivo, che assisteranno alla decorazione in real time di una dummie sul tema assegnato entro il tempo stabilito. Tecniche di modelling, flower e wedding invece metteranno alla prova i partecipanti alle Yes you can Competition.
Premi d’eccezione per "LA VILLE LUMIERE": la partecipazione attiva al Forum della Pasticceria e del Cake Design, in occasione del SIGEP 2015, organizzato da Conpait, Ifse, Pasticceria Internazionale, Tervi e Fiera di Rimini, con demo live e con l'esposizione della propria torta; e la possibilità di essere ospiti di Elenka per due giorni, per vivere il laboratorio insieme al gruppo e al fianco dei maestri gelatieri-pasticcieri.
Infine, il Cake Sugar Chocolate International presenterà un’area tutta nuova dedicata al Visualfood con la partecipazione di Rita Loccisano e farà rivivere anche l’anima salata del food con l’esposizione di sculture di pane.

www.fierainternazionalecakedesign.com

A Codogno (Lo) si studia il gelato per prepararsi al mercato del freddo.
Attivo dal 2004, l’Italian Gelato Training Center assume oggi nuova identità di istituto certificato per la formazione e la specializzazione professionale in gelateria.
Il percorso didattico di base approfondisce la tematica degli ingredienti, l’analisi igienico-sanitaria e l’aspetto legislativo di settore, nonché lo studio dei processi di produzione e conservazione. I corsi avanzati e tematici affrontano invece nello specifico le specialità della gelateria tradizionale.
A disposizione dei corsisti ampie aule didattiche, attrezzature e macchinari per affiancare alla teoria la pratica di laboratorio. A tutti i corsisti l’istituto lascia un attestato, mentre il Diploma IGTC viene rilasciato ai soli che superano l’esame finale.
Il 2° semestre inizia in settembre con i tanti corsi distribuiti lungo tutta la giornata. Per informazioni www.igtc.it

A Codogno (Lo) si studia il gelato per prepararsi al mercato del freddo.
Attivo dal 2004, l’Italian Gelato Training Center assume oggi nuova identità di istituto certificato per la formazione e la specializzazione professionale in gelateria.
Il percorso didattico di base approfondisce la tematica degli ingredienti, l’analisi igienico-sanitaria e l’aspetto legislativo di settore, nonché lo studio dei processi di produzione e conservazione. I corsi avanzati e tematici affrontano invece nello specifico le specialità della gelateria tradizionale.
A disposizione dei corsisti ampie aule didattiche, attrezzature e macchinari per affiancare alla teoria la pratica di laboratorio. A tutti i corsisti l’istituto lascia un attestato, mentre il Diploma IGTC viene rilasciato ai soli che superano l’esame finale.
Il 2° semestre inizia in settembre con i tanti corsi distribuiti lungo tutta la giornata. Per informazioni www.igtc.it

Riccia e croccantissima o frolla soffice, lascia inebriati col suo profumo, è ricca di tradizione e custodisce al suo interno una lunga storia fatta di mare&bontà.
Come una conchiglia fatta di mille sottili sfoglie una nell’altra, nasce nel lontano 1700 nell’antico convento di Santa Rosa in Costiera Amalfitana ed è detta anche monachina per questo motivo. Fa parte di quella poesia pasticcera del Sud fatta di sapori e bellezza e nella versione classica Santarosa seduce con una fessura dalla quale fuoriesce crema pasticcera e amarene.
Durante il primo weekend di agosto sarà invece protagonista indiscussa nella sua nuova veste, Lemon & Chocolate, nell’ambito della rassegna letteraria e degustazione SantaRosaConcaFestival, promossa dal Comune di Conca dei Marini, dalla Pro Loco e dall’associazione ALOE (Associazione liberi operatori economici).
Per il terzo anno consecutivo, Conca dei Marini con successo celebra uno dei dolci più antichi e famosi della Campania e premia la migliore sfogliatella del 2014. Nel suggestivo scenario di una costiera Amalfitana che toglie il fiato, la sfogliatella diventa signorina degna di festa in un’atmosfera come da sogno.
Domenica 1 agosto, presso l’Hotel Belvedere i migliori pasticcieri italiani si sfideranno a “colpi di frolla” per aggiudicarsi il premio di “Migliore Sfogliatella 2014”. La giuria, guidata da Sal De Riso, premierà lo chef che riuscirà meglio ad unire tradizione e modernità regalando alla classica Santarosa sapori nuovi come quelli dei limoni di Amalfi e del cioccolato. Il 2 agosto si potrà invece vivere “Il Giorno della Sfogliatella Santarosa”, un lunedì di agosto immersi nei sapori mediterranei per le stradine del piccolo paese affacciato sul mare, un percorso gastronomico con la degustazione di piatti tipici locali e l’assaggio della vera Santarosa, secondo l’antica ricetta.
In attesa di poter assaggiare e conoscere la prossima migliore sfogliatella 2014, vi segnaliamo la proposta di Giuseppe Manilia della Pasticceria Orchidea di Montesano Scalo (Salerno), “Trasparenza croccante”, con la quale ha vinto la scorsa edizione del premio. La ricetta è negli Extra del n. 259 sul nostro sito internet.

http://www.santarosaconcafestival.com/

Chiara Mancusi

Il torrone di Cremona incontrerà il Giffoni Experience e sarà dolce protagonista delle giornate di una tra una delle più importanti rassegne internazionali di cinema dedicata ai ragazzi dal 18 al 27 luglio.
Un gemellaggio dai toni “dolci” quello che vedrà poi in novembre
il GFF protagonista a sua volta nella patria del torrone, alla Festa del torrone di Cremona, una 9 giorni di degustazioni, spettacoli ed incontri, da sabato 15 a domenica 23 novembre.
Tra gli eventi in programma nati dall’incontro dei due mondi, lo spettacolo del cinema e il dolce cremonese, segnaliamo, il
Mini Lab sul cinema, un approfondimento volto a "smontare" la macchina cinema per metterne in luce il percorso creativo che da un'idea porta alla realizzazione di un film. E Sabato 22 novembre il Cineforum Giffoni.

http://www.festadeltorronecremona.it/

Ideato ed organizzato da Cake Design Lab - Bello è Buono ed Sos Torte, in collaborazione con Conpait e Cake Design Italia, il Satin Ice Italian Tour è un percorso di formazione itinerante, volto a valorizzare l’aspetto professionale e artistico del cake design. Il tour tocca 8 città da settembre 2014 a giugno 2015: in ordine cronologico Milano, Pescara, Foggia, Reggio Calabria, Palermo, Asti, Cagliari e Roma. Ogni tappa, della durata di due giorni, è considerata come un modulo sia pratico che teorico, toccando le tematiche più importanti, dal modelling alla ghiaccia reale, dai fiori alle espressioni facciali e alla scultura corporea; dalle wedding cake alle cupcake e biscotti, passando per nozioni essenziali di pasticceria e cioccolato. In chiusura, a Roma, è in programma un master professionale di 5 giornate, che rilascerà attestato e riconoscimento Conpait a tutti coloro che avranno terminato l'intero percorso. I corsi, per un massimo di 12/15 partecipanti, si svolgono in sedi qualificate Conpait. Per info, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La Satin Fine Foods, con sede a Chester nello stato di New York, è la maggiore azienda produttrice di rolled fondant in Nordamerica, che fornisce la sua gamma di prodotti attraverso una rete di distribuzione internazionale.

www.satinice.com

che_fame_web.jpg

SCARICA LA NOSTRA APP

pi_app.jpg
ce_app.jpg

Visita il nostro E-Shop

Visita il nostro E-Shop

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter
cerco-offro.jpg
nostri-distributori.jpg
Copyright © - 1998-2020 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010
× Chiriotti DEM Popup