ABBONATI ALLA RIVISTA

ABBONATI ALLA RIVISTA

Il torrone di Cremona incontrerà il Giffoni Experience e sarà dolce protagonista delle giornate di una tra una delle più importanti rassegne internazionali di cinema dedicata ai ragazzi dal 18 al 27 luglio.
Un gemellaggio dai toni “dolci” quello che vedrà poi in novembre
il GFF protagonista a sua volta nella patria del torrone, alla Festa del torrone di Cremona, una 9 giorni di degustazioni, spettacoli ed incontri, da sabato 15 a domenica 23 novembre.
Tra gli eventi in programma nati dall’incontro dei due mondi, lo spettacolo del cinema e il dolce cremonese, segnaliamo, il
Mini Lab sul cinema, un approfondimento volto a "smontare" la macchina cinema per metterne in luce il percorso creativo che da un'idea porta alla realizzazione di un film. E Sabato 22 novembre il Cineforum Giffoni.

http://www.festadeltorronecremona.it/

Ideato ed organizzato da Cake Design Lab - Bello è Buono ed Sos Torte, in collaborazione con Conpait e Cake Design Italia, il Satin Ice Italian Tour è un percorso di formazione itinerante, volto a valorizzare l’aspetto professionale e artistico del cake design. Il tour tocca 8 città da settembre 2014 a giugno 2015: in ordine cronologico Milano, Pescara, Foggia, Reggio Calabria, Palermo, Asti, Cagliari e Roma. Ogni tappa, della durata di due giorni, è considerata come un modulo sia pratico che teorico, toccando le tematiche più importanti, dal modelling alla ghiaccia reale, dai fiori alle espressioni facciali e alla scultura corporea; dalle wedding cake alle cupcake e biscotti, passando per nozioni essenziali di pasticceria e cioccolato. In chiusura, a Roma, è in programma un master professionale di 5 giornate, che rilascerà attestato e riconoscimento Conpait a tutti coloro che avranno terminato l'intero percorso. I corsi, per un massimo di 12/15 partecipanti, si svolgono in sedi qualificate Conpait. Per info, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La Satin Fine Foods, con sede a Chester nello stato di New York, è la maggiore azienda produttrice di rolled fondant in Nordamerica, che fornisce la sua gamma di prodotti attraverso una rete di distribuzione internazionale.

www.satinice.com

 

 

Appena vinti i mondiali di calcio, ecco che Berlino si prepara ad essere la capitale mondiale del gelato. Dopo Roma, Valencia, Dubai, Melbourne ed Austin (TX), il Villaggio del Gelato World Tour farà tappa infatti ad Alexanderplatz, Berlino, dal 22 al 24 agosto 2014. I gelatieri tedeschi hanno celebrato la notizia con un boom di iscrizioni e a breve si insedierà la giuria che selezionerà i 16 che si contenderanno il titolo “World’s Best Gelato, Germania”.
La tappa tedesca è organizzata Carpigiani Gelato University e Sigep - Rimini Fiera, con il supporto di IFI e MEC3, ed il patrocinio di UNITEIS, associazione dei gelatieri artigiani in Germania.
L’ingressolibero regalerà a grandi e piccini la possibilità di partecipare gratuitamente ai laboratori e alle mini lezioni di gelateria tenute dai Maestri gelatieri della Carpigiani Gelato University e scoprire i tanti gusti del gelato artigianale con i corsi emozionali tenuti dai Maestri gelatieri della International School of Gelato di MEC3.IFIelaborerà in pubblico il progetto di una gelateria di successo.
Per assaggiare i gusti preparati per l’occasione bisogna acquistare il Gelato Ticketche dàdiritto a 5 assaggi e la possibilità di entrare nella giuria e votare per il proprio gusto preferito. Tanti contest in programma e tanti premi per i visitatori!
Nel frattempo tutti i vincitori delle tappe organizzate sino ad oggi nei 5 continenti si preparano per la grande finale del prossimo 7 settembre (Parco Fellini, Rimini) quando la giuria di esperti e giornalisti affiancata dalla giuria popolare decreterà il miglior gusto gelato del mondo.

 

www.gelatoworldtour.com/artisan-gelato-makers

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Proseguono a ritmo serrato gli allenamenti del trio che rappresenterà l’Italia a Lione, in gennaio 2015: Emmanuele Forcone, Francesco Boccia e Fabrizio Donatone, sostenuti dal Club de la Coupe du Monde - Selezione Italia.
È da febbraio, proprio dopo la proclamazione al Sigep di Rimini, nel contesto del Campionato Italiano di Pasticceria Seniores, che la squadra si sta allenando in vista del grande evento, quella Coupe du Monde de la Pâtisserie che, ogni 2 anni al Sirha di Lione, è l’ambizione di tutti i pasticcieri di ogni continente. Il culmine professionalmente più alto per tutti coloro che si mettono in gioco nei concorsi, che amano l’adrenalina del confronto diretto ad altissimi livelli.
Gli allenamenti si svolgono con il concreto e costante sostegno del Club de la Coupe du Monde - Selezione Italia, che dal 2000 coordina il tutto, prendendosi cura delle selezioni, degli allenamenti e degli aspetti organizzativi, gestionali e promozionali, instaurando rapporti con gli sponsor ed accompagnando la squadra in Francia. Tutte queste fasi lunghe e complesse sono oltretutto sottese da una precisa finalità: valorizzare l'arte della pasticceria artigianale, favorire la crescita professionale dei concorrenti tramite studio ed allenamenti come singoli e come équipe, proiettando quest'esperienza nell'arena mondiale di Lione, tendendo ad un effetto moltiplicatore di evoluzione.
Da questo fondamentale assunto, la squadra viene affiancata e valorizzata il più possibile, grazie anche ad un vero e proprio gruppo operativo, presieduto da Gino Fabbri (anche presidente AMPI) e del quale facciamo parte anche noi di “Pasticceria Internazionale”, con non poco orgoglio. Ma, in primis, si adopera la Cast Alimenti di Brescia, quale sede degli allenamenti, nella figura del direttore Vittorio Santoro e di tutti coloro che vi lavorano dentro, da Bianca Barbi ai preziosi stagisti (grazie Silvia!).
E così, con enorme dedizione, il trio sta dedicando tempo, energia e non solo per conquistare Lione e continuare a portare alta l’immagine di tutta la cultura dolciaria italiana e di quel Made in Italy di prestigioso, costituito da artigiani, aziende ed iniziative.
Emmanuele Forcone, campione italiano di pasticceria 2014, è il capitano di questo Italian magic team: 30 anni, abruzzese di Vasto e grande professionista dello zucchero artistico che ha già maturato diverse esperienze, compreso un podio alla Coupe. Insieme a lui, il 24enne napoletano Francesco Boccia per la prova cioccolato e, da Ciampino (Roma), Fabrizio Donatone per il ghiaccio.
Un trio già molto ben affiatato, sia dal punto di vista tecnico che umano. Gli allenamenti infatti proseguono con costanza, sotto il coordinamento tecnico di Alessandro Dalmasso e la supervisione di Iginio Massari.
Abbiamo di recente avuto il piacere di seguire i loro lavori, degustando delle prove di entremets al cioccolato, di dessert al piatto e di entremets gelato, che sono i tre dolci che si dovrà presentare in gara a Lione, insieme alle tre pièce artistiche. Il livello è alto, la motivazione ancora di più: siamo certi che, anche per questa edizione, l’Italia sarà  ai vertici!
Intanto, con profonda gratitudine, il Club sottolinea la fondamentale importanza delle aziende partner che sostengono e danno linfa agli impegnativi allenamenti e a tutti gli aspetti organizzativi: Agrimontana, Valrhona, Irinox, Italgelatine, Corman, KitchenAid, Ilsa, Debic, Eurovo, Molino Dallagiovanna, Hausbrandt, Ravifruit, Cast Alimenti, Sigep e “Pasticceria Internazionale”.


www.coppadelmondopasticceria.com

www.cmpatisserie.com

 

A 60 chilometri da Torino, il borgo di Usseglio diventa capitale della toma: il consueto taglio della toma Dop darà ufficialmente il via alla XVIII edizione della Mostra Regionale della Toma di Lanzo e dei Formaggi d’Alpeggio in programma dall’11 al 13 luglio con replica il 19 e 20 luglio.
La toma dividerà la scena con il salame di Turgia ed una selezione di prodotti caseari piemontesi e italiani.
Un evento da vivere con lo spirito proprio dell’iniziativa: l’attenzione al territorio. Musica, folklore e spettacolo accanto a degustazioni guidate, visite gli alpeggi, assaggi dei prodotti del Paniere dei Prodotti Tipici della Provincia di Torino, pranzi valligiani organizzati dalla Pro Loco, lezioni di cucina, la grande risottata con il Gorgonzola cotta in una maxi padella di 2 metri di diametro e le camminate sulle vie degli alpeggi in collaborazione con la Scuola Italiana di Nordic Walking.
Riuniti per l’evento 100 produttori
provenienti da diverse regioni della Penisola che animeranno la Mostra Mercato per offrire in degustazione e disponibili all’acquisto formaggi, prodotti tipici ed oggetti d’artigianato locale.
Inoltre verrà riproposto anche quest’anno il Concorso Nazionale di Scultura su Toma, organizzato in collaborazione con la CNA (Confederazione Nazionale Artigianato) coinvolgendo scultori e appassionati provenienti da tutta Italia.
In programma il 19 e 20 luglio
l’XI edizione della Mostra bovina, caprina, ovina di razze alpine, accompagnata dalle dimostrazioni della macinazione del grano e della produzione di pane presso antichi forni e mulini di Usseglio promosse dalla Comunità del Cibo Pasta Madre che organizzerà.

La Mostra Regionale della Toma di Lanzo e dei formaggi d’Alpeggio è organizzata dal Comune e dalla Pro Loco di Usseglio con il patrocinio di: Ministero Politiche Agricole e Forestali, Regione Piemonte, Provincia di Torino, Camera di Commercio di Torino.

www.sagradellatoma.it

 

I prodotti tipici della nostra Italia “vanno a nozze” con l’artigianalità del buon dolce freddo.

Che sia estate o inverno ci regala prodotti agroalimentari DOP e IGP unici nel sapore e appassionanti al gusto, e se si considera anche quel pizzico di sano orgoglio che ci lega alla nostra terra allora il gelato diventa davvero “buono”, esprime nella sua unicità il sapore e i valori di un territorio preciso.

Bastano poche presentazioni, eccellenze locali così definite: quando il territorio si esprime attraverso la maestria e la professionalità degli artigiani gelatieri nasce il Gelato del Territorio.

In occasione dell’ultima edizione della MIG, storica mostra internazionale del gelato di Longarone, è stato lanciato il progetto “Le Gelaterie del Territorio”, finalizzato a rendere più agevole l’individuazione delle gelaterie che si contraddistinguono per la proposta di gusti legati al territorio. Il progetto consiste in una serie di iniziative promozionali che si basa sull’ attivazione del sito web www.gelateriedelterritorio.it che le presenta agli utenti, regione per regione, con schede descrittive del prodotto agroalimentare impiegato (marchi DOP, IGP, zona di produzione, attrazioni ambientali, ecc.).

Paese che vai cucina tipica che trovi, da ora anche le gelaterie che valorizzano i prodotti locali!

L’Italia diventa teatro di scena per una vasta serie di sapori regionali, una galassia di gusti da scoprire. In Liguria troviamo il gelato al gusto di chinotto di Savona e allo lo sciacchetrà delle 5 Terre, in AltoAdige il gusto allo strudel o alle mele della Val Venosta, in Veneto il gusto al Prosecco o alla fregolotta, in Friuli il Fico moro di Caneva e la Gubana; in Sardegna il gusto“Pardula” o al mirto e ritornando a nord dello stivale l’amaretto di Valenza piuttosto che i nocciolini di Chivasso in Piemonte, e in Lombardia il “Braulio” della Valtellina o alla spongarda di Crema. LeMarche offrono il sorbetto con pesca di Montelabbate o il gelato con le amerene di Cantiano, in Abruzzo gli amaretti aquilani o allo zafferano, in Toscana i gelati al Vin Santo, piuttosto che ai cantucci o con le castagne della Garfagnana, il Subiachino e yogurt di pecora di Palestrina nel Lazio. In Emilia Romagna le ciliegie di Vignola, la castagna di Castel del Rio o ai mieli bio delle colline di Salsomaggiore. La Campania offre le noci e i fichi del Cilento o i marroni di Roccadaspide,in Puglia ritroviamo il gusto alle Pettole o ai Fichi d’India; e per concludere nella culla del gelato italiano, la Sicilia, i sorbetti al gelso dell’Etna o al carciofo di Cerda.

Noi di Pasticceria Internazionale abbiamo conosciuto il Sig. Alessandro Capotorto promotore del Progetto Kriò. Ci ha accolti in un’accogliente gelateria sul lungomare di Salerno, inserita nell’elenco dell Gelaterie del territorio, che offre prodotti da sole materie prime autoctone della Provincia cittadina. Abbiamo assaggiato il gusto Ambrosia Consolatrice e conosciuto la storia della lavanda coltivata a Sicignano degli Alburni nel Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni patrimonio UNESCO con cui viene prodotto.
Tutto l’impegno e l’entusiasmo speso affinché il territorio venga tutelato grazie ad una partnership tra le aziende agricole del posto li ritroveremo nell’intervista sul prossimo numero di Pasticceria Internazionale.

www.gelateriedelterritorio.it

Giunto alla 36a edizione, il Sigep si riconferma quale prima vetrina europea del dolciario artigianale e caffè. Come ogni anno, in rassegna materie prime e ingredienti, impianti e attrezzature, arredamento e servizi per gelateria, pasticceria e panificazione artigianali. E non solo. Da sempre cornice di importanti concorsi internazionali con professionisti, offre la scena a grandi campioni del dolce e giovani leve con i Campionati Italiani Pasticceria e Cioccolateria Seniores e Juniores.
Pronti i nuovi regolamenti per partecipare ai campionati,
disponibili sul sito internet della fiera riminese www.sigep.it.
Pensato e organizzato su principi di serietà ed equità, il Campionato Italiano Pasticceria e Cioccolateria Seniores è in programma quest’anno il 19 gennaio prossimo e offrirà come sempre un’importante occasione formativa ai professionisti del dolce sopra i 22 anni, un’esperienza di crescita non solo tecnica ma anche umana. Quest’anno si andrà alla scoperta de “IL DNA DELLA PASTICCERIA ITALIANA”, attraverso elaborati artistici in zucchero e pastigliaggio o in cioccolato, ovvero dessert al piatto al cioccolato e pralina su stecco.
Spazio anche per le giovani leve del panorama dolce con il Campionato Italiano Pasticceria e Cioccolateria Juniores. Momento formativo esempio del lavoro intrapreso in sinergia tra scuole, associazioni, SigepGiovani e Pastry Camp, per sostenere i giovani, promuovere in loro una sana e proficua motivazione e affiancarli nella loro crescita professionale. Con l’obiettivo di diffondere tra i giovani un sano orgoglio di appartenenza al settore, passione per il lavoro, collaborazione e rispetto, funziona anche da selezione per il Campionato Mondiale di Pasticceria Juniores. II tema del concorso “ VESPA, ICONA DI GIOVENTù” dovrà essere illustrato attraverso monoporzione con pasta bignè e mini dessert albicchiere.
La scuola dei campioni si chiama CAST Alimenti. Poche presentazioni per una scuola che da sempre si distingue per rigore, impegno, costanza e ricerca di prodotto, sede di allenamento dei professionisti e di tutte le squadre di cucina, pasticceria, gelateria, panificazione e cioccolateria che partecipano a concorsi nazionali ed internazionali. Punto di riferimento per tutto il settore, CAST Alimenti vanta ad oggi 13 titoli mondiali nelle discipline gastronomiche ed è considerata spazio d’elezione per la ricerca e lo sviluppo del Made in Italy.

Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il dramma della bellezza rivive negli ingredienti e nel cromatismo dei piatti esposti al pubblico nel giardino della Gipsoteca di Possagno, nel percorso tematico “Isole del Gusto” ispirato all’emozione e alla distruzione della Grande Guerra.
Il Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana celebra il connubio cibo & cultura con “A Tavola con… Antonio Canova”, evento di food design organizzato in collaborazione con la Fondazione Antonio Canova e Treviso Glocal, evento che anticipa il festival autunnale “Treviso: Dripping Taste - l’Arte nel Piatto”.
Una giuria di esperti del settore e giornalisti ha selezionato il progetto gastronomico "Danzatrice con cembali" di Diana Bertuola di Villa Castagna di Crocetta del Montello, presentato al centro di una speciale installazione. Davanti alle foto storiche della sala distrutta dal bombardamento, esposte alcune opere portanti ancora i segni del bombardamento del 1917, affiancate alla loro versione restaurata: un “evento nell’evento” per gli amanti della storia, dell’arte e del buon gusto.

Persone, profumi, sapori, colori, musica, risate, cultura, concorsi… La tre giorni della manifestazione internazionale World of Coffee, svoltasi a Rimini in giugno, ha registrato un bilancio più positivo, con 18.125 operatori professionali (57% stranieri) da 100 nazioni, 4 campionati mondiali, 54 concorrenti internazionali solo al World Barista Championship, 200 aziende, 153 giornalisti accreditati da tutto il mondo. Ottimo poi l'argento all’italiano Rubens Gardelli nella World Brewers Cup, vinto dal greco Stefanos Domatiotis. Fra gli altri vincitori, il giapponese Hidenori Izaki ha conquistato il WBC, mentre il World Coffee Roasting Championship, campionato di tostatura, è andato a Yu-Chuan Jacky Lai, Taiwan.
Per il Cezve/Ibrik Championship, il campionato del caffè turco, oro a Stavros Lamprinidis, Grecia.
In attesa della prossima primavera, quando avrà luogo la seconda edizione del Rimini Coffee Festival, eccovi la nostra carrellata fotografica, grazie anche all’Ufficio Stampa di Rimini Fiera. Sì, ci siamo divertiti e abbiamo anche raccolto il nostro bel successo con il primo numero di Passione Espresso, che potete sfogliare e scaricare gratis su http://issuu.com/chied/docs/passione_espresso_web/0

La genuinità della terra e la bellezza delle coste fanno del Cilento una meraviglia. Approdare qui è stato come entrare nell’atmosfera del “C’era una volta…”, quella volta quando la nonna preparava il dolce e ti raccontava storia e segreti, facendo crescere in te la passione, la curiosità  e l’interesse per la cucina.
“C’era una volta…”, questa è la storia del cannolo cilentano: il mio salto nelle tradizioni mediterranee avviene nella cucina della signora Luisa fatta di odori e sapori inconfondibili, gli stessi della cucina di mia nonna. Le tradizioni qui a Il Mulino, in uno scorcio di terra affacciata sul mare, nel mezzo di un’immensa distesa di olivi, sono le stesse e non mi è difficile capire il dialetto che Luisa usa mentre allunga le mani verso di me dicendo “Cheste manì song o’mie onorè” (queste mani sono il mio onore), per mostrarmi i segni di anni a coltivare la terra e lavorare in cucina. In quelle mani ho intravisto la ricerca di ingredienti sani, la preparazione, le ricette di un tempo e tutte le storie legate ai piatti. Tutto in quelle mani.
Scopro il tradizionale cannolo cilentano: una sfoglia chiara di aspetto e croccante, con qualche piccola bollicina in superficie che mi diverte all’assaggio, prima di perdermi in una delicata crema pasticcera a base di latte di capra, fino ad arrivare alla crema al cioccolato.
Oggi riproposto nella versione nata dalla collaborazione fra diversi noti pasticcieri noti della Campania e del Cilento, con l'intento di creare un dolce che racchiudesse i sapori e i gusti più tipici del Cilento, questo cannolo è composto da un guscio simile nell'aspetto e nella croccantezza a quello siciliano, con l'aggiunta della farina di nocciole e l'interno di ricotta di capra setacciata e mescolata con marmellata di fico bianco del Cilento e miele delle montagne del parco di Diano.
Il cannolo cilentano tradizionale è quello preparato con il ripieno di crema pasticcera bianca e al cioccolato, come fa ancora la signora Luisa. Un impasto semplice preparato con farina 00, uova, zucchero, lievito e vino bianco per rendere croccante la sfoglia. Tutti ingredienti di produzione propria. E come da tradizione la sfoglia viene fritta nell’olio extravergine d’oliva.
Che bella la riscoperta della tradizione di un dolce in una vecchia cucina!

Chiara Mancusi
web editor
Pasticceria Internazionale
Miss Apple at http://chiaramancusi.blogspot.it/

 

VOTA LA COPERTINA 2018

VOTA LA COPERTINA 2018

che_fame.png

SCARICA LA NOSTRA APP

pi_app.jpg
ce_app.jpg

Visita il nostro E-Shop

Visita il nostro E-Shop
cerco-offro.jpg
nostri-distributori.jpg
Copyright © - 1998-2019 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010
Image

Credi negli unicorni?

Image

Credi negli unicorni?

Gli Unicorni sono una figura fantastica e affascinante che inducono adulti e bambini a vivere tra sogno e realtà: PreGel sarà presente a Sigep, presso lo stand C5, con l’obiettivo di incantare e di portare l’arcobaleno di questa sfavillante tendenza anche nel mondo dell’Horeca…. e per iniziare a farvi sognare su questa magica novità non possiamo fare altro che svelarvi la campagna di comunicazione e invitarvi a seguire la pagina dedicata che presto vi condurrà in una magia di sapori.
Gli Unicorni sono una figura fantastica e affascinante che inducono adulti e bambini a vivere tra sogno e realtà: PreGel sarà presente a Sigep, presso lo stand C5, con l’obiettivo di incantare e di portare l’arcobaleno di questa sfavillante tendenza anche nel mondo dell’Horeca…. e per iniziare a farvi sognare su questa magica novità non possiamo fare altro che svelarvi la campagna di comunicazione e invitarvi a seguire la pagina dedicata che presto vi condurrà in una magia di sapori.
Image
Image

Credi negli unicorni?

Gli Unicorni sono una figura fantastica e affascinante che inducono adulti e bambini a vivere tra sogno e realtà: PreGel sarà presente a Sigep, presso lo stand C5, con l’obiettivo di incantare e di portare l’arcobaleno di questa sfavillante tendenza anche nel mondo dell’Horeca…. e per iniziare a farvi sognare su questa magica novità non possiamo fare altro che svelarvi la campagna di comunicazione e invitarvi a seguire la pagina dedicata che presto vi condurrà in una magia di sapori.
Gli Unicorni sono una figura fantastica e affascinante che inducono adulti e bambini a vivere tra sogno e realtà: PreGel sarà presente a Sigep, presso lo stand C5, con l’obiettivo di incantare e di portare l’arcobaleno di questa sfavillante tendenza anche nel mondo dell’Horeca…. e per iniziare a farvi sognare su questa magica novità non possiamo fare altro che svelarvi la campagna di comunicazione e invitarvi a seguire la pagina dedicata che presto vi condurrà in una magia di sapori.