pasticceria

PASTICCERIA

Tutto Gelato 2017

GELATO

cioccolato

CIOCCOLATO

cucina

CUCINA

caffe

CAFFE'

packaging

PUNTO VENDITA

dubbiniBanner GIU17 mod

Giovedì, 15 Giugno 2017 16:36

Cibo Nostrum, oltre 20mila presenze

Culminata con il Taormina Cooking Fest, Cibo Nostrum è stata una grande festa della cucina all’insegna del cibo, dell’amore e della solidarietà.

La manifestazione Cibo Nostrum organizzata dalla Federazione Italiana Cuochi, svoltasi dall’11 al 13 giugno tra Zafferana Etnea (Ct) e Taormina (Me), ha visto protagonista la gastronomia del territorio, dalle arancine al cous cous e alle grigliate di carne. E, per l’attesissimo Taormina Cooking Fest, il lungo corso Umberto ha ospitato ben 150 cuochi provenienti da ogni parte d’Italia, per un viaggio tra i ricchi sapori del territorio, in collaborazione con storiche cantine del posto.

“Cibo Nostrum ha avuto una grande evoluzione dalla sua prima edizione, sei anni fa: ha preso il via come semplice attività nel cuore della Sicilia per divenire poi evento nazionale con prospettive future internazionali”, spiega il presidente FIC Rocco Pozzulo, che tiene a precisare: “Oltre 20mila presenze registrate, 150 postazioni di cuochi che hanno impegnato circa mille professionisti, 50 cantine rappresentate, di cui 30 dell’area Etna, e un incremento del 300% della raccolta fondi per la ricerca sul morbo di Parkinson, perché Cibo Nostrum sostiene con determinazione la causa della solidarietà”.
Con il Taormina Cooking Fest, lungo i 2.100 metri di Corso Umberto I si sono celebrati in diretta centinaia di show cooking, un vero G7 della gastronomia italiana e un momento di forte promozione del Made in Italy.
“La nostra cucina parla a tutto il mondo”, ha commentato il bistellato Ciccio Sultano patron del ristorante Duomo di Ragusa Ibla e neo membro Euro-Toques. Nel suo corner un tonno rosso da 217 kg (pescato nel Mediterraneo con ami e palangari) affilato da Alfio Visalli. A partire dalla bottarga di tonno di Ciccio Sultano, Cibo Nostrum ha messo in scena, tra le altre proposte, spaghetti freddi all’acqua di pomodoro, gambero di nassa al profumato al coriandolo e aria di conchiglie; ricciola, burrata, pomodoro e pesto; crema di ricotta di bufala, crema di carote sferificata e tartufo; sgombro e schiacciatina di ceci.
Marco Sacco, due stelle Michelin del Piccolo Lago di Mergozzo (Vb), ha presentato il Movimento gente di lago, volto a valorizzare la ricchezza delle acque interne. “A questo proposito – ha commentato Sacco – è necessario pianificare e sostenere strategie gestionali che assicurino il corretto equilibrio tra la salvaguardia delle risorse ittiche, la loro promozione gastronomica come una tra le infinite ricchezze culinarie del panorama italiano e i benefici economici derivanti dal loro utilizzo. L’acquacoltura è un ottimo esempio di scelta lungimirante”. Coerente con il tema di Cibo Nostrum, ha presentato nell’ambito del workshop un Sandwich mare-lago rappresentato da sarda, misultin (agone essiccato), pane, maionese di misultin e liquirizia fresca.
“Pesca sostenibile, acquacoltura e cucina consapevole: il pesce azzurro e le specie eccedentarie” è stato anche il titolo del convegno organizzato in collaborazione con il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca.
“Bisogna imparare – ha precisato Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo e beni culturali – a raccontare il pesce azzurro come si è fatto con il vino. In quest’ottica si valorizzano i beni del Paese e l’alimentazione – va ribadito – è un moltiplicatore di esportazione”. E Giuseppe Castiglione, sottosegretario alle Politiche agricole, ha aggiunto: “Tutelare il nostro mare e il nostro pescato significa favorire la sostenibilità ambientale. Un obiettivo che ci vede alleati con la Federazione Italiana Cuochi, impegnata nella promozione dei valori del pesce azzurro, digeribile e ricco di minerali. Un alimento che fa bene ai bambini”.
“Dobbiamo portare il pesce azzurro nelle scuole primarie – ha precisato Rocco Pozzulo – elaborando con i Ministeri un progetto di formazione dedicato ai giovani. Ma anche nei ristoranti, per incentivarne il consumo, il menu dovrebbe presentare almeno una ricetta a base di questa materia prima eccezionale”.
Cibo Nostrum si è poi spostato alle pendici dell’Etna, dove presso la cantina Cusumano è stato siglato il Patto Etneo tra cantine, cuochi, sommelier e produttori di pesce azzurro. Un manifesto per sviluppare e rappresentare al meglio il patrimonio etneo a livello ambientale, storico e culturale. Festa finale a pochi chilometri, tra il versante nord dell’Etna e il parco dell’Alcantara. Qui ha sede la cantina di Cottanera, azienda vincola guidata dalla famiglia Cambria.
La degustazione ha visto sfilare vini di alta gamma, frutto di un intenso e appassionato lavoro in vigna e cantina.


www.fic.it

 

 

 

 

 

Una “palermitana da passeggio”, panino aromatizzato allo zafferano con sarde, pinoli, pomodoro e frutta secca. Ristorante Crocificco, Noto.


Palermitana da passeggio Ristorante Crocificco Noto


IMG_0838.jpgRocco_Pozzulo.jpgMarco_sacco.jpgPerle_delle_Madonie-caviale_di_lumaca.jpg19055824_1890670451171406_957362592427573240_o.jpg

Letto 481 volte Ultima modifica il Venerdì, 16 Giugno 2017 07:57

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La meglio gioventù

Sin dal suo nascere, nel 1978, “Pasticceria Internazionale” ha avuto fra i primi obiettivi il fattivo sostegno di concorsi ed eventi dedicati ai giovani, agli studenti e ai docenti.

Leggi tutto...

I nostri eXperti

  • Luca Lacalamita

    Luca Lacalamita

    Note dalla Cucina

  • Sarah Scaparone

    Sarah Scaparone

    Kite in Nepal

  • Armando Palmieri

    Armando Palmieri

    Il Ricettario

  • Cris e Max

    Cris e Max

    In Cucina

  • Francesco Sanapo

    Francesco Sanapo

    Coffee Lover

  • Francesco Favorito

    Francesco Favorito

    Pastry Chef

  • Liberato Aliberti

    Liberato Aliberti

    Cru Forma Mentis

  • Marco Spetti

    Marco Spetti

    Quelli che... non solo dolci

  • Silvia Boldetti

    SILVIA BOLDETTI

    Pastry Queen

  • Paolo Griffa

    Paolo Griffa

    My blog...

  • Maria Luisa Lucchesi

    Maria Luisa
    Lucchesi

    Viaggiaegusta

Cerco & Offro

Cerco lavoro come aiuto cuoco. Qualifica alberghiera ed esperienza maturata in diversi ristoranti...

Leggi tutto...

 

Centro Studi "Pasticceria Internazionale"

Il Centro Studi Pasticceria Internazionale si propone di valorizzare il patrimonio dolciario artigianale, attraverso la raccolta di attrezzature ed utensili di ieri e dell’altro ieri

Leggi tutto...

Pasticceria Internazionale

SCARICA IN OMAGGIO
IL PRIMO NUMERO
DI PASTICCERIA INTERNAZIONALE

PI 1-cop

Vota la Copertina

Dal 2009, ogni anno vi invitiamo a votare la copertina che preferite di "Pasticceria Internazionale"!
Quest'anno l'ambita targa per la copertina di “Pasticceria Internazionale” più votata dai lettori è stata assegnata all’azienda Sagi.

Leggi tutto...